Logo Orienta

Per le opportunità internazionali

Perché l’ambiente universitario è multiculturale e numerose sono le occasioni per fare un’esperienza internazionale

Studiare o fare uno stage all’estero oggi è fondamentale. Serve per imparare meglio una lingua, per arricchire il proprio curriculum e soprattutto per fare un’esperienza di crescita personale, perché spinge ad essere più aperti alla diversità, insegna a gestire meglio il contatto e la comunicazione con gli altri, permette di conoscere nuove persone e nuovi ambienti.

UniTrento offre un’ampia gamma di opportunità per studiare, fare ricerca o svolgere uno stage in un paese straniero, sia di area europea che extraeuropea (Erasmus +, Programma Doppia Laurea, accordi bilaterali con università di tutto il mondo…).

L’attenzione dell’Ateneo alla dimensione internazionale della formazione è uno dei fattori essenziali che da anni colloca UniTrento ai vertici dei ranking delle università. Le occasioni per andare all’estero con UniTrento sono davvero numerose e gli studenti non sono lasciati soli in quest’impresa, ma vengono aiutati sia dal punto di vista amministrativo, sia dal punto di vista economico con specifiche borse di studio.

Secondo il Rapporto Almalaurea sul profilo dei laureati 2014, gli studenti del nostro ateneo fanno esperienze all'estero in percentuale superiore rispetto alla media nazionale. In particolare, il 16% dei laureati di I livello, il 23% dei laureati magistrali e il 30% dei laureati magistrali a ciclo unico dell’ateneo ha compiuto un’esperienza all’estero
(contro una media nazionale del 10%, 15% e 18%).

L’ambiente accademico è inoltre multiculturale: il 10% degli studenti iscritti ad UniTrento è straniero e numerosi sono anche i visiting professor, ovvero docenti stranieri, di fama internazionale, periodicamente ospiti dell’Ateneo. È infine possibile scegliere, tra i corsi di laurea magistrale, ben 14 tenuti interamente in lingua inglese: un contributo essenziale alla competitività della conoscenza a livello globale.