Logo Orienta

Materials and production engineering

Dipartimento di Ingegneria industriale

Il corso di laurea magistrale in Materials and production engineering forma figure professionali in grado di produrre e gestire l’innovazione tecnologica e ricoprire quindi ruoli tecnici e/o manageriali di alto profilo in contesti che richiedono la conoscenza approfondita delle scienze di base e dell’ingegneria, con particolare riguardo per la caratterizzazione, produzione, sviluppo, utilizzo e progettazione dei materiali.

Tramite la scelta tra diversi curricula, i laureati magistrali in Materials and production engineering avranno inoltre modo di ottenere una preparazione particolare in settori caratterizzanti dell’ingegneria industriale, quali, ad esempio: il settore dei biomateriali e delle tecnologie biomediche; il settore dei materiali e dei processi per la produzione, lo stoccaggio e la trasmissione dell’energia; il settore dei materiali e delle tecnologie per l’industria manifatturiera; il settore dei materiali e dei processi per l’industria automobilistica e dei trasporti in genere; il settore dei nano-materiali e delle nano-tecnologie; il settore dell’ingegneria delle superfici; i settori della ricerca operativa e della gestione industriale.

La preparazione sarà completata ed integrata da esperienze di laboratorio, elementi di cultura aziendale forniti tramite seminari, lezioni e tirocini aziendali e da adeguate conoscenze di almeno una lingua straniera dell'Unione europea.

Il corso è tenuto in lingua inglese.

 

I nostri studenti

La passione per le materie scientifiche applicate al mondo che ci circonda

Francesco Sartori
intervista a Francesco Sartori. Francesco è laureato in Ingegneria industriale; è inoltre iscritto al corso di laurea magistrale in Ingegneria dei materiali dell'Università di Trento. Viene da Pastrengo, in provincia di Verona.

Francesco, cosa ti ha spinto verso questo percorso di studi?
Fin dalle superiori ero interessato alla fisica, alla chimica generale ed organica, ma soprattutto ero molto curioso: come funziona questo? Come si progetta quest'altro? Perché si usano alcuni materiali piuttosto che altri?
Al momento della scelta su quale percorso universitario intraprendere, mi sono domandato: come posso sfruttare la mia passione per le materie scientifiche ed applicarle al mondo che mi circonda? È cosi che ho trovato in Ingegneria industriale prima, ed Ingegneria dei materiali dopo, il percorso di studi che più mi si addice e che più mi stimola a studiare.

Sei soddisfatto del percorso di studi fatto finora?
Sì. Il mio percorso di studi ha avuto alti e bassi, come per tutti, ma se potessi tornare indietro rifarei la stessa scelta. Il percorso è impegnativo, ma con la giusta dose di passione ed impegno i risultati non tarderanno ad arrivare!

Stai affrontando un’esperienza di studio all'estero: ce ne puoi parlare?
In questo momento sto frequentando l'ultimo semestre della laurea magistrale presso la Budapest University of Technology and Economic grazie al programma Erasmus+. Le lezioni sono in inglese e ci sono studenti provenienti da tutta Europa, ma anche da America e Asia. Questo mi ha dato la possibilità di migliorare il mio inglese non solo a livello accademico, ma anche nella vita di tutti i giorni. La vita fuori dall'università è una scoperta nuova tutti i giorni, piena di stimoli ed esperienze sempre diverse. Lo consiglio a tutti!