Logo Orienta

Studi storici e filologico-letterari

Dipartimento di Lettere e Filosofia

Il corso intende fornire gli studenti di una solida formazione umanistica, nella quale siano presenti sia studi di carattere letterario e linguistico-filologico, sia quelli di carattere storico, indagati nelle loro reciproche correlazioni. Vengono proposte tre carriere-tipo (Lettere classiche, Lettere moderne e Storia) che offrono agli studenti una conoscenza critica della civiltà letteraria greca e latina, tardo-antica, romanza e italiana, in relazione al contesto storico, esaminato nel suo intero sviluppo dall’antichità al mondo contemporaneo.

I nostri studenti

Amo raccontare e vorrei lavorare nell'editoria per l'infanzia

Chiara Zanellaintervista a Chiara Zanella. Neo-laureata, Chiara ha frequentato il corso di laurea in Studi storici e filologico-letterari e la magistrale in Filologia e critica letteraria dell’Università di Trento. Risiede a Trento; ama la compagnia degli animali, la musica, andare in bicicletta, leggere, andare a teatro e a concerti.

Chiara, come è nato il tuo interesse per le materie letterarie e in particolare per il tuo indirizzo di studi?
Quando ancora non sapevo leggere, tartassavo mio papà perché mi raccontasse più e più volte le leggende del Trentino. A sei anni mia mamma mi ha regalato una raccolta delle storie di Beatrix Potter (la creatrice di Peter Rabbit), il mio primo libro da leggere da sola. Non ho più abbandonato questa passione e ho posto al centro dei miei studi la ricerca sulla lingua e sull’opera letteraria.

Com’è in Dipartimento il rapporto con i docenti?
Assolutamente buono. Non devi aspettare a lungo per ricevere una risposta via mail o per avere un appuntamento con un professore.

Come hai trovato la qualità dei servizi di supporto allo studio?
Non ho difficoltà a trovare informazioni su Internet. Inoltre, la maggior parte delle volte, riesco a risolvere i miei disguidi con il solo invio di una mail all’ufficio competente.

Quali prospettive vedi per il tuo futuro?
Ho sempre pensato che avrei insegnato. Ora invece sto pensando di lavorare nel campo dell’editoria per l’infanzia oppure all’interno dell’organizzazione teatrale.