Logo Orienta

Gestione Aziendale

Dipartimento di Economia e Management

Il corso di studi fornisce conoscenze - in ambito economico-aziendale, giuridico e matematico-statistico - attraverso modelli didattici in cui teoria e applicazione sono in continuo dialogo tra loro. Si tratta, infatti, di un corso di laurea rivolto anche a soddisfare le immediate esigenze del lavoro in azienda, nelle banche, negli enti pubblici o privati, nell’area amministrativa, gestionale, finanziaria o commerciale. A tale scopo, rivestono grande importanza il laboratorio multidisciplinare e il tirocinio in azienda, obbligatori per tutti gli studenti del corso.Il corso è disponibile anche in modalità “part-time”, destinata soprattutto a studenti lavoratori, con lezioni svolte in orario serale (il percorso di studi per chi sceglie la modalità “part-time” dura quattro anni anziché tre).

I nostri studenti

Ho scelto questo corso perché sono interessato a tutto ciò che riguarda l'azienda

Gianmarco Vaninintervista a Gianmarco Vanin, studente al III anno di Gestione aziendale. Gianmarco viene da Treviso.

Gianmarco, perché hai scelto proprio Gestione aziendale?
La mia scelta la devo al mio interesse per tutto ciò che riguarda l'azienda: l'organizzazione interna, il finanziamento, l'amministrazione... Dopo il primo anno, in cui si affrontano insegnamenti "di base" comuni a tutti i corsi di studio del Dipartimento, non appena si è cominciato ad entrare “nel vivo” delle materie specifiche del corso, sono rimasto subito soddisfatto della mia scelta. Credo che Gestione aziendale dia un background molto solido, gestibile e personalizzabile con i corsi a scelta del secondo e terzo anno. Non mi sono mai pentito e se tornassi indietro senza alcun dubbio prenderei la stessa decisione. 

Quali pensi che siano gli elementi qualificanti del tuo corso?
Gli elementi qualificanti sono sicuramente l'approccio pratico ai temi trattati e l'ampiezza e completezza della preparazione. Un mito che vorrei sfatare è quello secondo cui "Gestione aziendale la fa chi vuole andare a lavorare dopo la triennale". Nulla di più sbagliato. Il fatto che sia un corso più pratico non significa che precluda il proseguimento degli studi, anzi: molti miei compagni di corso sono intenzionati a proseguire, in buona parte anche all'estero, con un corso di laurea magistrale. 

Perché hai scelto proprio Trento?
Inizialmente la scelta è stata motivata dal desiderio di "evadere" un po' dalla quotidianità a cui ero abituato, scartando da subito le università più prossime (Padova, Venezia) a dove vivevo. In quarta superiore ho iniziato ad informarmi sulle università che offrivano corsi in campo economico, e Trento mi ha impressionato positivamente fin dal principio. Della mia scelta in tanti si sorprendevano, durante l'ultimo anno delle superiori, considerando Padova e Venezia sbocchi più "naturali". Ora la massiccia presenza di trevigiani in UniTrento sta dando ragione a me e ai primi "pionieri".

Com’è vivere da “fuori sede”?
Vivere fuori sede credo sia un'esperienza ottima. Al di là delle responsabilità maggiori che ovviamente comporta, personalmente apprezzo molto la libertà che ne consegue, riguardo soprattutto alla flessibilità negli orari e nelle scelte quotidiane ("Cosa mangio stasera?"). Uno degli aspetti che apprezzo di più di Trento è la possibilità di avere tutto ciò di cui ho bisogno nel raggio di 10-15 minuti; ciò permette di non "sprecare" tempo e poter svolgere senza problemi attività extra-accademiche/sportive.

 

Dal Camerun a Trento per studiare Gestione Aziendale

Christole Xavier Kuitengintervista a Christole Xavier Kuiteng, laureato in  Gestione aziendale ed ora laureando del corso di laurea magistrale in Management dell’Università di Trento. Xavier viene dal Camerun.

Com’è vivere fuori sede, lontano dal tuo Paese di origine?
“Difficile! Per uno straniero - io vengo dal Camerun - è sempre una sfida integrarsi in un ambiente nuovo, con cultura e usi differenti; di fronte alla diffidenza della gente non è sempre facile trovare un alloggio e farsi nuove amicizie; queste difficoltà a Trento però vengono appianate grazie ai numerosi servizi offerti dall’Opera universitaria e dall’ateneo. Devo però aggiungere che dipende anche dal motivo e soprattutto dagli obiettivi perseguiti, che ci possono dare più forza, coraggio e la grinta per andare avanti soprattutto quando facciamo qualcosa che ci appassiona.

Perché hai scelto proprio Gestione aziendale?
Fare gestione aziendale è stata la mia scelta fin dall’adolescenza e anche se ho seguito altri percorsi conseguendo buoni risultati alla fine sono tornato in questo campo come attratto da una forza invisibile.

Il corso di laurea in Gestione aziendale è un corso che vale la pena di seguire: all’inizio sembra complicato, ma più si va avanti più si scopre quanto è interessante.

Perché hai scelto proprio Trento?
Non posso nascondere che è stato puro caso e fortuna venire a vivere e a studiare a Trento. L’ateneo offre una vasta gamma di indirizzi e di servizi per gli studenti, volti ad assicurare un’adeguata formazione accademica (grazie anche alla disponibilità dei docenti e al tutoraggio), possibilità di socializzare (con attività extra scolastiche promosse da UNI.Sport) e opportunità professionali (con il servizio placement e la possibilità di fare stage).Trento è una città medio-piccola che offre uno spazio adeguato per lo studio, per il divertimento e la cultura. Solo il caso mi ha condotto a Trento, ma, dopo cinque anni di permanenza nella città e anche in confronto con esperienze maturate in altri Paesi, rifarei consapevolmente la stessa scelta.